Restiamo a casa

Restiamo a casa

Restiamo a casa e sconfiggiamo il Coronavirus.

Non possiamo fare altro per ridurre i contagi se non cercare di limitare le interazioni umane non necessarie. Il governo a più riprese ha cercato di far capire ai cittadini che l’unico modo per ridurre i rischi fino ad azzerarli è quello di evitare di andare in giro senza motivo.

Wuhan ha sconfitto il virus

Wuhan epicentro da cui pare sia partito il Coronavirus, è riuscita a sconfiggerlo in questo modo. Tutti a casa e una sola persona poteva andare a fare la spesa.

Il fatto che la Cina ci sia riuscita in poco tempo, dovrebbe incentivarci a restare a casa e smettere di parlare di complotti.

C’è chi sostiene che la Cina voglia nasconderci qualcosa per via degli aiuti che ha dato all’Italia in questa situazione drammatica. Vorrei ricordare ai complottisti, che l’Italia ha un lungo rapporto con la Cina e che da sempre queste due nazioni collaborano strettamente.

Coronavirus sia colpa del 5G

Anche questa è una fake news messa in giro da chi vuol far sfigurare la Cina. Questa tecnologia è stata testata a lungo in laboratori in giro per il mondo e no, il 5G non è la causa del Coronavirus.
Ne parla La Repubblica in questo articolo.

Le bufale sul Coronavirus si susseguono numerose, ma fortunatamente i “bufalisti” e i complottisti trovano terreno arido in una popolazione come la nostra.

Più facile invece è la diffusione della propaganda in un paese come gli Stati Uniti, guidati da un presidente che ritiene essere tutta colpa della Cina e che debbano essere loro ad occuparsi dei danni. Trump inoltre vorrebbe acquistare il brevetto del vaccino contro il Coronavirus.

Fortunatamente il presidente della casa farmaceutica tedesca, ha deciso il contrario poiché ritiene che il vaccino debba andare all’intera umanità e non solo a pochi individui, quali sono gli americani.

Restiamo a casa, poi sarà tutto migliore

Restiamo a casa, quando poi questa pandemia finirà apprezzeremo maggiormente ciò che la vita ci ha dato e magari avremo anche cambiato leggermente abitudini.

Sicuramente il pianeta sarà leggermente meno inquinato e dopo questo periodo, com’è stato a Cernobyl, la natura si rinforza e riprende un po’ di terreno.

Il Coronavirus non è stato creato in laboratorio, ma è causa dell’ingordigia dell’uomo che vuole dominare il mondo su cui vive.